villa in centro

modena_mo_2018

anno: 2018
committente: privato
foto: martina scaravatil
main architect: claudio pironi & partners
project architect: Laprimastanza

Le vent se lève, il faut tenter de vivre_p.valery

Il progetto è un aliante che elegante si libra e vira fra diverse correnti. La sfida, audace e coraggiosa, è quella di far dialogare i generosi spazi di matrice neoclassica con le rigorose geometrie moderne. Dicotomie e sintonie in contrasto. C’è la simmetria ricercata con maniacale precisione che dialoga con le compressioni e le dilatazioni dinamiche di volumi del tessuto storico modenese. C’è l’entropia di due secoli di storia di questi luoghi che gioca con la ricerca del controllo assoluto.
Il caldo ed elegante abbraccio del ceppo di Poltragno impreziosito da inserzioni in marmo Rosso Francia, Bianco Statuario e Travertino partecipano all’aulicità di questi ambienti.
In pieno centro storico, il sole non si vede ma la sua presenza invade ogni angolo della casa grazie alle numerose corti ed alle ampie pareti vetrate. Parimenti i punti luce si celano rendendo così la luce la sola e unica protagonista indiscussa degli spazi.
Chandelier, specchi ed arredi equilibrano l’intera composizione di un progetto in costante e delicato volo librato fra correnti diverse, talvolta opposte, per questo complesse ed intriganti.

Il vento si è alzato…