riqualificazione lungomare

bellaria_rn_2021

anno: 2021
committente: comune di bellaria

Il progetto di ampliamento di Viale Colombo a Bellaria considera questa strategica passeggiata lungo il litorale come la sintesi di una serie di tematiche:

Lungomare come luogo dell’andare
Il nuovo lungomare Colombo è un percorso ciclopedonale di larghezza variabile ma con un minimo di 2500mm per consentire la viabilità dolce a doppio senso lungo tutto il tratto. Tale percorso viene raccordato al sistema a pettine di vie che lo incontrano ortogonalmente con cadenza variabile lungo l’intero tratto attraverso rampe di pendenza variabile 0-12% così da rendere l’intero tratto perfettamente accessibile da pedoni, ciclisti ma anche e soprattutto da persone con ridotta capacità motoria.
La mobilità dolce diviene così la principale protagonista dell’intero tratto mentre la viabilità su gomma diviene un ospite sgradito. Un sistema di racchette di ritorno della tipologia “a martello” consentirà un’agevole inversione a mezzo di soccorso, a veicoli per il carico-scarico merci a servizio di note ed esercizi commerciali esistenti, ad automobili e moto dei futuri fruitori del lido. Le pendenze dolci garantiranno tuttavia un movimento ancorché leggero altimetrico richiamando le onde del mare ed il sistema delle dune.

Lungomare come luogo dello stare
Il progetto genera una vera e propria promenade, un luogo per incontrarsi, chiacchierare, condividere. Un luogo inclusivo in cui poter sostare grazie alla generosa presenza di sedute lungo la fascia est ed ovest del percorso, un luogo in cui potersi concedere una pausa all’ombra del sistema verde alto e basso di progetto, rinfrescandosi presso le fontane e sostando in uno dei tanti decking a goccia in legno di ipè. Un delicato sistema di fasce bianche e infografiche in streetprint a terra disegnano in maniera frizzante e giocosa gli spazi e guidano il visitatore lungo l’intero viale diventando percorso didattico dei sistemi naturali ivi insistenti.

Lungomare come luogo naturale
Lungo l’intero lato ovest del Viale è presente una fascia verde dalle forme sinuose e di larghezza variabile 0,50-1,80mt. È un vero e proprio corridoio ecologico con specie vegetali d’alto fusto e specie verdi basse arbustive autoctone ed idonee ai complessi climi aridi e secchi del nostro litorale. Tale sistema verde è delineato da un cordolo bianco che sinuoso e dinamico planimetricamente ed altimetricamente diventa sovente panca per consentire agli utenti una comoda seduta all’ombra ed al fresco. Questo corridoio ecologico è portatore di biodiversità lungo tutto il percorso, è percorso espositivo e didattico dei sistemi vegetali autoctoni del litorale Adriatico, è importante filtro di connessione fra città urbana e lido naturale, è strategica quinta verde per mascherare l’eterogenea caotica complessità del sistema alberghiero e ricettivo retrostante, donando al fruitore al tempo stesso ordine e pace visivo-percettiva.

Lungomare come luogo dell’osservare
Il nuovo lungomare Colombo è un sistema di nuovi coni visivi a mare, imponendo agli stabilimenti balneari ed ai chioschi/bar di insediarsi in posizioni specifiche liberando così ottimi scorci visivi lungo tutta la spiaggia, specialmente ma non esclusivamente in corrispondenza di ogni via di penetrazione a pettine.
In questo modo si porta la vista del mare non solo lungo Viale Colombo ma fin dentro all’entroterra della città; fra le maglie ortogonali del tessuto urbano di Bellaria sarà così possibile avere scorci verso il mare ed un prezioso conseguente orienteering spaziale per il turista.