piazza torrepaduli

progetto vincitore_2011

luogo: ruffano, le
anno: 2011
committente: comune di ruffano
progetto: Laprimastanza
arch. pasquale filoni

Il progetto mira a dare l’immagine di una piazza che sia il simbolo di un luogo fortemente legato alle tradizioni. Le feste sacre e profane, le processioni religiose ed il culto della taranta sono aspetti molto importanti per una piazza pubblica che vuole sentirsi parte integrante di questo luogo. Tutti ciò contribuisce a rafforzare il legame tra storia e cultura e ad assegnare una immagine chiara e riconoscibile all’intero intervento. Tenere assieme le funzioni legate al traffico veicolare, oggi molto presenti nell’area, con la necessità di trasformare questo spazio in un luogo urbano con i caratteri tipici di piazza, è stata la sfida che ha guidato tutta la progettazione. Il concept di progetto si basa su un dualismo fra l’asse a vocazione religiosa, che collega la Chiesa Matrice a Nord alla Confraternita della Madonna delle Grazie a Sud, e l’area a vocazione pubblica presente nel lato Est dell’attuale piazza nella quale sono presenti diversi servizi-negozi. L’asse che collega i due edifici religiosi assume inoltre una doppia valenza in quanto da un lato segna un forte landmark urbano mettendo a sistema ed aiutando la lettura urbanistica della città, dall’altro ospitando gran parte della circolazione veicolare al suo interno, mantenendo però le caratteristiche estetiche di una piazza grazie alla pavimentazione che dialoga con il resto dell’intervento. Spostando la circolazione sul lato Ovest della piazza si ha la possibilità di far emergere una parte consistente di superficie utile ad ospitare una grande area pedonale dove inserirvi il cuore della nuova piazza. In questa area infatti è previsto l’inserimento di elemento mobili di arredo che conferiscono alla piazza un forte carattere legato alla sua tradizione e garantiscono al contempo una grande flessibilità legata ai tipi di attività che in essa si svolgono: dalla quotidianità della sosta mattiniera e serale ai grandi eventi. L’arredo mobile rappresenta uno dei temi principali del progetto. L’idea è quella di inserire due tipologie di oggetti d’arredo che contengano tutte le funzioni utili per il buon funzionamento di una piazza. Questi elementi mobili permettono da un lato di organizzare la piazza a seconda delle diverse funzioni che ospita e dall’altro di caratterizzare l’immagine globale dell’intervento attraverso l’immagine della taranta usata come struttura delle ruote che permette il movimento di tali arredi all’occorrenza.